Benvenuti nel mio mondo!!!

lunedì 7 febbraio 2011

San Valentino in Giappone

Ciao a tutti,
eccomi qui a parlare del tanto amato/odiato San Valentino, ma per essere anticonvenzionale (mica tanto) vi farò vedere cosa combinano le nostre cugine giapponesi dall'altra parte del mondo.


Le nostre amiche giapponesi, si dilettano a preparare dolcini di ogni genere e tipo per i loro amati. Oltre alle torte e i cioccolatini che ci sono anche da noi, fanno i DORAYAKI (prossimamente vi dò la ricetta):

una specie di pancake semplici o al cioccolato. Kenji mi ha detto che è lo stesso impasto dello Sponge Cake, la ricetta precedente. Dentro, come vedete quassù, si farciscono con panna e crema al cioccolato. Qui sotto ne vedete un'altra versione, stavolta tondi, non mi chiedete come hanno fatto i cuoricini...


Accanto a sinistra due ICHIGO (=fragola) DAIFUKU, dei dolci di pasta di riso.
Anche qui sotto un MANJU a forma di cuoricino, pasta di riso con ripieno di ANKO, cioè fagioli rossi.


In una splendida confezione regalo, sicuramente fatta a mano. Per i giapponesi è facile fare tutte queste cose di carta, beati loro! In Giappone è molto importante il packaging dei regali, perchè ogni regalo è un dono che viene dal cuore e va protetto dal male. La carta è molto importante, è sacra, simbolo di purezza, allontana le energie negative, infatti è presente anche nei templi.

Questi altri cuoricini qui sotto invece, si chiamano MONAKA, fuori wafer di riso, dentro la parte scura è crema di fagioli rossi ANKO, al centro,  c'è una specie di gnocco di riso, detto MOCHI.
Al nostro palato sicuramente risulta troppo appiccicoso...


La confezione stavolta non credo che sia fatta a mano...
Qui sotto questi simpatici cuoricini (tanto per cambiare forma) sembrano di marzapane, no? Si chiamano WAGASHI di SHIROAN (fagioli bianchi), una specie di pasta di mandorle, ma al posto delle mandorle si usano i fagioli.................  -.-'
Li ho presi da un blog giapponese, c'erano un sacco di formine fatte sempre con la stessa pasta


Questo fagottino qui sotto è WAGASHI al cioccolato, cioè un parente dei sovrastanti cuoricini.


Qui sotto, invece, c'è la foto di una rubrica di dolci all'interno di una rivista di moda bambino giapponese, con tanto di ricette.


Nel dettaglio:




Che bella tortina per San Valentino!!


Cioccolatini! Secondo me è una mattonella di cioccolato...


Il cuoricino potete farlo così!!!



9 commenti:

  1. Buoni e belli! Io sono per i doroiaky con crema al cioccolato... ;-)

    RispondiElimina
  2. Bellissimiii!! sei troppo brava!! hai un blog stupendoooo!! bravissima!! e grazie per essere passata da me!! mi sono aggiunta ai tuoi sotenitori per non perderci di vista!! ^^ sei di Bari quindi...e come mai sei a Firenze?? per lavoro?? bacionissimi!!

    RispondiElimina
  3. ma che spettacolo!!! Meravigliosi, cosa darei per assaggiarli!!!
    Ricettina dei cuoricini tipo pancakes???

    :o)

    RispondiElimina
  4. La ricetta dei Dorayaki arriva presto, entro San Valentino! Seguitemi e rifateli e poi mi dite come sono!

    RispondiElimina
  5. Si però se i giapponesi copiano tutto dai Koreani no eh !!! copioni!

    RispondiElimina
  6. (^_^) ciao Serena ,complimenti il tuo blog è veramente simpatico ...
    Come ho detto nel mio blog in questo periodo mi manca proprio il tempo per cucinare e con l'arrivo dei nipotini anche il tempo per stare al pc mi viene a mancare. :(
    quindi spero di riprendere le cdue cose e venirti a trovare più spesso ...in attesa di ciò ti abbraccio e ancora tanti complimenti (-_^)

    RispondiElimina
  7. Ti vorrei invitare al mio primo contest MANI NELLA MANITOBA, una raccolta di ricette con la farina manitoba...
    http://dolciedesserts.blogspot.com/2011/01/primo-contest-mani-nella-manitoba.html
    se ti va passa a dare un'occhiata... ti aspetto...

    RispondiElimina
  8. Natsukashiii! ovvero "quanto mi mancano!" Eh sì, quando ero lì in Giappone, facevo sempre incetta di dolcetti giapponesi! E non mi ha fermato il vedere qualcosa che di primo acchito può sembrare cioccolata e poi si rivela marmellata di fagioli! Sono veramente buoni!

    Serena, hai provato anche i manju con la faccina dei primi ministri attuali e passati? Li trovi allo Yasukuni jinja di Tokyo.

    Ganbatte con il tuo blog che fornisce notizie utili in modo molto simpatico
    Ja ne

    RispondiElimina
  9. Grazie a tutte!!! Sto studiando la ricetta giusta per partecipare al contest....
    Per May: sono veramente contenta che ti piaccia il mio blog! Ne sono onorata, tu sei bravissima!!!
    X Paola: anch'io pensavo che fosse cioccolato la marmellata di azuki!! Non ho provato mai i manju...ma ora faccio una ricerchina, anzi mi faccio spiegare subito da Kenji cosa sono!!! Qnd torno in Giappone ci andrò in ql posto...ma c'è anche la faccia di Berlusconi?!

    RispondiElimina